Domande Frequenti sui test COVID-19

Test Coronavirus per viaggiare

Quali test sono accettati per viaggiare in altri paesi dell'Unione Europea?

L'Unione Europea ha concordato una lista di test rapidi (antigenici) che sono accettati in tutti i paesi dell'Unione. Per essere valido in Unione Europea, così come nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, i test (molecolare o antigenico) devono avere una sensitività uguale o superiore al 90% e una specificità uguale o superiore al 97%. Il risultato deve essere in lingua inglese o in una lingua riconosciuta del paese in cui ci si sta recando. Inoltre le seguenti informazioni devono essere presenti sul risultato:

  • Nome e cognome
  • Data di nascita
  • Tipo di test, incluso il nome del produttore del test (per i test antigenici)
  • Nome dell'infezione per cui è stato fatto il test (SARS-CoV-2)
  • Risultato
  • Data e ora
  • Dettagli del centro del test
  • Nazione
Leggi maggiori dettagli sul sito della UE.

Quali test Coronavirus sono accettati dalle compagnie aeree?

Normalmente sono accettati i test molecolari (PCR), ma sempre più di frequente sono accettati anche i risultati di test antigenici. Solitamente si richiede che il test non sia stato effettuato prima delle 48 ore dalla data del volo. Per maggiori dettagli consigliamo di controllare con la propria compagnia aerea e le informazioni ufficiali del paese di destinazione. Per viaggi internazionali, il risultato deve essere disponibile anche in lingua inglese e/o nella lingua del paese in cui ci si sta recando.

I test fai-da-te sono accettati per viaggiare?

Purtroppo i risultati dei test Covid-19 fai-da-te non sono accettati dove è richiesto un test per viaggiare. Questo perchè per viaggiare è richiesto un test effettuato da personale medico qualificato, un livello alto di specificità/sensitività del test e i dettagli del paziente sul referto.

Cos'è il Green Pass dell'Unione Europea per viaggiare?

Il certificato verde digitale, è un documento che consente alle persone di viaggiare da/verso tutti i 27 Stati membri dell'Unione Europea.

Un certificato verde digitale è una prova digitale attestante che una persona:

  • è stata vaccinata contro la COVID-19
  • ha ottenuto un risultato negativo al test oppure
  • è guarita dalla COVID-19.

Il pass viene rilasciato da ospedali, centri di test, autorità sanitarie, ecc. Consiste in informazioni sull'individuo e sulla sua vaccinazione/test/recupero da COVID. La versione digitale è costituita da queste informazioni e da un codice QR memorizzato sul telefono cellulare dell'individuo.

I certificati dovrebbero essere rilasciati per l'emissione e la verifica entro l'estate 2021.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell'Unione Europea

Si può fare un tampone in aeroporto prima di partire?

Alcuni aeroporti hanno la possibilità di effettuare un test molecolare o rapido per rilevare l'infezione da Coronavirus. Nel caso in cui l'aeroporto dal quale si viaggia non avesse questa possibilità, si deve procedere ad effettuare un test nella città in cui si alloggia prima di recarsi in aeroporto. Su faiuntestevai.it offriamo la possibilità di trovare un centro per effettuare un test prima della partenza, segnaliamo sia i centri disponibili negli aeroporti che quelli più vicini nelle città adiacenti.

Devo ottenere un Green Pass per viaggiare?

Gli stati dell'Unione Europea per ora riconoscono i risultati di test Covid (PCR o antigene) o la prova di una vaccinazione riconosciuta dall'UE. Il Green Pass dovrebbe essere gradualmente implementato in estate (dopo la metà di giugno). A quel punto, si consiglia di verificare con fonti ufficiali dello stato in cui si viaggia o con la propria compagnia aerea.

Si può fare un tampone nell'aeroporto di arrivo?

Sempre più paesi richiedono il risultato di un test effettuato prima della partenza (tipicamente 48 ore prima della partenza). Si prega di visitare il sito internet del paese in cui ci si sta recando o della propria compagnia aerea per trovare informazioni aggiornate e ufficiali. Su faiuntestevai.it offriamo la possibilità di trovare un centro per effettuare un test prima della partenza.

Posso viaggiare in Europa se ancora non sono stato vaccinato?

Il Green Pass è un documento che facilita la libera circolazione all'interno dell'UE. Nel Green Pass non vengono registrate solo le vaccinazioni Covid, ma anche i risultati dei test Covid. Gli stati membri dell'UE riconoscono i risultati dei test RT-PCR e dei test rapidi dell'antigene. Fornendo un risultato negativo di uno di questi test è una delle condizioni che devono essere soddisfatte per entrare viaggiare in Unione Europea.

Serve un test Coronavirus per entrare in Italia?

Per entrare in Italia, è richiesto l'esito di un test negativo contro l'infezione del Coronavirus a seconda del paese di provenienza. Il risultato deve essere in lingua italiana o inglese. Per la lista aggiornata dei paesi di provenienza per cui è richiesto un test si prega di visitare la pagina aggiornata del Ministero della salute.

Bisogna fare comunque la quarantena anche con un risultato negativo?

A seconda del paese da cui/verso cui si viaggia, può essere richiesto di rispettare un periodo di isolamento in quarantena anche nel caso in cui il risultato di un test da Covid-19 risulti negativo. Si prega di visitare il sito internet del paese in cui ci si sta recando.

Resta a casa e chiama il tuo medico: se pensi di essere stato esposto a COVID-19 e sviluppi febbre e qualsiasi sintomo, come tosse o difficoltà respiratorie, rivolgiti immediatamente al medico. Chiama sempre prima di visitare il tuo medico o la struttura sanitaria.